“, Sapendo quanto sia importante il ruolo della mia dieta gioca tiene traccia di me’

Il sette volte Grand Slam champion acceso al veganismo nel 2011, dopo che le è stata diagnosticata una malattia autoimmune chiamata Sindrome di Sjogren, che causa estrema stanchezza, dolori muscolari e articolari, pan. “Ho iniziato a mangiare crudo e vegano per motivi di salute”, ha detto Williams a Women’s Health. Secondo lei, cambiare la sua dieta le ha permesso di gestire i suoi sintomi nel miglior modo possibile e condurre una vita più sana. Tuttavia, ha aggiunto che le sue scelte dietetiche riguardano il raggiungimento di un equilibrio.

“Si tratta di moderazione. La vita è troppo breve per non amare ciò che stai mangiando”, ha spiegato. Che è il motivo per cui lei si concede un trucco trattare una volta un po’. “Cerco di rendere la maggior parte dei miei pasti crudi e vegani, ma sono solo umano e sono noto per imbrogliare un po’. Scherzo che io sono un ‘chegan’ perché a volte sono stato conosciuto per randagio.”

Nell’intervista, ha ammesso che a volte ha difficoltà a resistere a un desiderio dolce, ma opta sempre per qualcosa di sano e a base vegetale per soddisfarlo.

” Quando mi alleno, cerco davvero di praticare l’autocontrollo, ma a volte una ragazza ha solo bisogno di una ciambella! Ho trovato che è più facile frenare quelle voglie trovando cibi ancora dolci ma anche sani, come un succo o un frullato”, ha detto l’icona del tennis. Ma ” sapere quanto sia importante un ruolo gioca la mia dieta mi tiene in pista.”

Immagine: BUGNUT23/.com

I pasti di Williams

L’ex numero uno è anche un’astuta donna d’affari e dirige due società, il che significa che si destreggia in un programma serrato e quindi pianifica i suoi pasti di conseguenza.

Le sue colazioni sono per lo più leggere poiché si allena al mattino e non può gestire pasti pesanti.

“Non sono una persona mattutina o un grande mangiatore di colazione”, ha detto al tabloid.

“Ho bisogno di un po’ di carburante per farmi andare avanti, ma trovo difficile scarabocchiare un grande pasto prima cosa quando mi sveglio, quindi di solito avrò qualcosa di leggero come frutta o un frullato di proteine.”

Anche le sue opzioni per il pranzo e la cena variano in base ai suoi orari, che spesso sono pieni di corsi di formazione o riunioni, ma si basa principalmente su cose che sono super facili e possono essere montate rapidamente.

Atleti vegani Venus Williams non è l’unica tennista ad approvare lo stile di vita vegano. Sua sorella, Serena Williams – un’altra campionessa di tennis, e suo marito Alexis Ohanian seguono anche uno stile di vita a base vegetale. Anche il 16 volte campione del Grande Slam Novak Djokovic attribuisce il suo successo professionale a mangiare cibi a base vegetale. Passò al cibo a base vegetale quando si rese conto che non poteva sostenere i suoi livelli di energia durante le partite lunghe, noiose ed estenuanti. “È possibile essere a base vegetale e recuperare bene, avere forza, avere muscoli”, ha detto in una conferenza degli Australian Open. “Mi sembra di avere un equilibrio ottimale tra forza, potenza e velocità e nulla sembra mancare almeno dalla mia esperienza, quindi continuerò a godermelo.”

  • Leggi: Mike Tyson dice di essere ‘nella migliore forma di sempre’ dopo essere diventato vegano